Mirella Guasti

Mirella Guasti proviene da studi classici e linguistici, recupera solo più tardi la naturale propensione per l’arte: frequenta per questo corsi formativi di ceramica, di nudo e di scultura. È presente, dal 1995, alle fiere d’arte, in aste d’arte contemporanea, e ad alcune esposizioni collettive. Nel 2005 è inserita nel volume «Novecento. Pittura e scultura» a cura di R. Bossaglia. Da quel momento lavora in esclusiva per la Galleria che la fa conoscere al grande pubblico con una serie di mostre personali e collettive. Nel 2006 il grande gruppo scultoreo in bronzo patinato “… e fra di loro il vento” viene scelto per l’esposizione permanente all’ingresso del Palazzo delle Professioni di Mestre. È del 2010 la personale di Mirella Guasti al Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza. Nel 2011 l’opera “Tourbillon” viene scelta per il Padiglione Italia in occasione della 54ª Esposizione Internazionale d’Arte – Biennale di Venezia nel 150º dell’Unità d’Italia, a cura di Vittorio Sgarbi.

Sei opere di grande formato sono state esposte da maggio 2010 nella piazzetta di Via IV Novembre a Bologna con il Patrocinio di Ascom e Comune di Bologna. Per il grande successo l’esposizione è stata prolungata fino a dicembre 2013. Grazie a questa visibilità diverse opere sono state acquistate per importanti collezioni in Francia, Spagna, Inghilterra, Norvegia, Romania, Giappone, Canada e Stati Uniti. Sempre nel 2013 alcune sculture vengono esposte in Piazza G. Vico a Chieti e successivamente la Galleria Yesterday di Gallarate ha organizzato la mostra collettiva “Racconti di donne, terre e fiori” con numerose sculture di Mirella, da novembre 2014 fino a gennaio 2015. Nell’estate 2015 opere di Mirella Guasti sono state esposte in vari punti della città di Capri.

Dal 2006 inoltre Galleria Cinquantasei organizza sempre piccole personali della scultrice nel proprio stand in tutte le principali manifestazioni fieristiche nazionali.